Regolamento FantaSupercoppa PEFL

Il Regolamento della FantaSupercoppa PEFL in vigore per la stagione 2017/18

La  PEFL ha organizzato la diciottesima edizione della FantaSupercoppa PEFL.

FantaSupercoppa PEFL

Regolamento FantaSupercoppa PEFL 2017

FantaSupercoppa

Anche quest’anno la FantaSupercoppa della ProEvolution FantaLeague si disputerà in uno scontro diretto nell’ultima giornata del Campionato di Serie A, dove si incontreranno la squadra vincitrice del FantaCampionato PEFL 2016/17 e la vincitrice della FantaCoppa PEFL 2017. Se la squadra vincitrice delle due competizioni dovesse essere la stessa, disputerà la FantaSupercoppa la finalista della FantaCoppa PEFL 2017.

Scontro diretto

Come ormai da consuetudine pluriennale la FantaSupercoppa della PEFL si svolge attraverso la formula dello scontro diretto La squadra vincitrice del FantaCampionato PEFL gioca “in casa” avrà a proprio favore un bonus di fattore campo equivalente a 1 punto.

Per stabilire il numero di goal totalizzato dalla squadra si seguirà il seguente criterio:

  • 66 punti=1 goal
  • 72 punti=2 goal
  • 78 punti=3 goal
  • 84 punti=4 goal
  • 90 punti=5 goal
  • 96 punti=6 goal

E cosi via, al susseguirsi di ogni 6, punti scatta il goal.

Le Formazioni

Prima di ogni giornata, sarà compito di ogni Fanta-manager (o del suo Vice) consegnare la propria formazione attraverso gli appositi spazi predisposti sul sito ufficiale www.fantacalciopefl.com e/o nella sezione della PEFL su FantaGazzetta. In alternativa è possibile comunicare la propria formazione attraverso la pagina sociale su Facebook di Fantacalciopefl oppure via WhatsApp, ma solo nel gruppo creato della ProEvolution FantaLeague.

Le formazioni (11 Titolari + 12 Riserve) dovranno essere consegnate entro i termini che saranno comunicati ufficialmente prima di ogni giornata ovvero, nella normalità dei casi, prima del calcio di inizio del primo anticipo di Serie A di ogni giornata.

Tra i titolari dovranno necessariamente essere indicati 1 Portiere e 10 Giocatori di altri ruoli, rispettando i moduli previsti per lo schieramento delle proprie formazioni, che sono i seguenti: (difensori/centrocampisti/attaccanti):

  • 3/4/3;
  • 3/5/2;
  • 4/5/1;
  • 4/4/2;
  • 4/3/3;
  • 5/4/1;
  • 5/3/2.

Per quanto riguarda le 12 riserve che compongono la panchina, il manager di ogni squadra dovrà inserire al primo posto un portiere, mentre l’ordine delle altre 11 riserve è a discrezione di ogni manager. Per le eventuali sostituzioni, che non potranno in nessun caso essere più di 3, si procederà nella seguente maniera: nel caso in cui uno dei titolari non abbia preso il voto, verrà sostituito dal primo giocatore dello stesso ruolo inserito nella panchina che abbia preso il voto. Se non ci dovesse essere alcuna riserva disponibile dello stesso ruolo, verrà sostituito dal primo calciatore di un altro ruolo, fermo restando che l’eventuale cambio di modulo è consentito solo tra i moduli previsti che sono stati sopra elencati (ad esempio in caso di “3/4/3” se non dovesse giocare un difensore al suo posto potrà entrare solo ed esclusivamente un difensore, mentre se non dovesse giocare un attaccante al suo posto potranno subentrare sia un difensore che un centrocampista e la riserva che subentrerà sarà scelto in base all’ordine di composizione della panchina). Si consiglia pertanto di fare molta attenzione all’ordine della panchina al momento dell’inserimento della formazione, anche perché l’allargamento della panchina ha comportato l’abolizione della riserva d’ufficio.

Se in una formazione consegnata dal manager non dovessero giocare più di tre titolari, per effettuare le tre sostituzioni a disposizione verrà seguito il seguente ordine: portiere, difensore, centrocampista e attaccante (se ad esempio non dovessero giocare due difensori, un centrocampista ed un attaccante verranno prima cercate le riserve per i difensori ed il centrocampista mentre l’attaccante verrà sostituito solo qualora non ci fossero riserve disponibili per quei ruoli).

Penalizzazioni

In caso di mancata consegna della formazione la squadra subirà una penalizzazione di 6 punti nel proprio punteggio voti.

Bonus e Malus

Nel calcolo del punteggio della propria squadra i manager devono tenere conto dei bonus e malus. Si ricorda che valgono solo ed esclusivamente i voti pubblicati dalla Gazzetta dello Sport.

Bonus:

  • +3 per ogni goal realizzato;
  • +3 per ogni rigore parato;
  • +1 per il goal vittoria;
  • +1 per ogni assist;
  • +0,5 per il goal pareggio;

Malus:

  • -3 per ogni rigore sbagliato;
  • -2 per ogni autogoal realizzato;
  • -1 per ogni goal subito;
  • -1 per ogni espulsione subita;
  • -0,5 per ogni ammonizione subita

Tempi Supplementari

I tempi supplementari vengono considerati come una partita a se stante tra squadre composte da tre o meno giocatori. Si sommano quindi i Totali-Calciatore delle prime riserve per ciascuno dei tre reparti di movimento (un difensore, un centrocampista e un attaccante, quindi, escluso il portiere) così da ottenere un Totale-Squadra-Supplementari per ciascuna squadra, il cui confronto darà luogo a un Risultato Finale relativo ai soli tempi supplementari.

L’esito, cioè il Risultato Finale dei tempi supplementari, viene calcolato secondo le modalità qui descritte:

  1. Si sommano i Totali-Calciatore delle prime tre riserve di movimento in panchina – esclusi cioè il portiere e le seconde riserve di movimento – così da ottenere un Totale-Supplementari per ciascuna squadra.
  2. Nel caso che una prima riserva di movimento sia entrata in campo per sostituire un titolare assente o senza voto e non sia stata giudicata o non abbia proprio giocato, si prenderà in considerazione la seconda riserva del suo stesso ruolo;
  3. Nel caso che anche la altre riserve entrate in campo per sostituire un titolare assente o senza voto e non siano state giudicate o non abbiano proprio giocato, la squadra disputerà i supplementari in inferiorità numerica. In ogni caso non si farà mai utilizzo di riserve d’ufficio

Per stabilire il numero di goal totalizzato dalla squadra si seguirà il seguente criterio:

  • Meno di 18 -> 0 goal
  • Da 18 a 20,999 -> 1 gol
  • Da 21 a 23,999 -> 2 gol
  • Da 24 a 26,999 -> 3 gol
  • e così via (ogni 3 punti un gol)

Se i tempi supplementari si concludono sul risultato di parità si passerà ai calci di rigore.

Calci di Rigore

In caso di parità anche dopo i tempi supplementari, si procederà all’esecuzione dei calci di rigore.

Al momento di comunicare la formazione per la finale, ciascun allenatore dovrà comunicare anche l’elenco dei rigoristi, ovvero indicare a fianco di ciascuno dei 23 calciatori schierati (titolari più riserve) un numero da 1 a 11 che rappresenta l’ordine in cui batteranno i calci di rigore.

Verrà obbligatoriamente calciata una serie di 5 calci di rigore, che verranno tirati dai primi 5 calciatori indicati nell’elenco dei rigoristi. Si comparano i rigoristi delle due squadre nell’ordine indicato nell’elenco dei rigoristi: il rigorista che ha preso Voto sufficiente (uguale o maggiore di 6) segna il rigore; il rigorista che ha preso voto insufficiente (minore di 6) sbaglia il rigore. Al termine dei 5 calci di rigore regolamentari verrà dichiarata vincente la squadra che ha segnato più rigori. Nei calci di rigori non sono considerati i bonus e i malus.

In caso di parità anche dopo i 5 rigori regolamentari, si procederà ad effettuare i calci di rigore ad oltranza. Verranno presi in considerazione per i calci di rigore ad oltranza i rimanenti 6 calciatori, nell’ordine in cui sono stati indicati nell’elenco dei rigoristi. Il calcolo avviene come per i 5 rigori regolamentari, ma non appena una squadra realizza il rigore e l’altra lo sbaglia, vince la squadra che ha realizzato il rigore.

In caso di mancata comunicazione della lista dei rigoristi, verrà assegnata d’ufficio la seguente lista: viene ribaltata la formazione titolare, ovvero il primo rigorista sarà l’ultimo attaccante schierato e l’undicesimo il portiere titolare.

Se dovesse persistere il risultato di parità dopo i calci di rigore si seguirà il seguente criterio per decretare la squadra vincitrice del torneo:

  • Miglior Punteggio Voti nei 90’ minuti regolamentari;
  • Miglior Punteggio Voti nei Tempi Supplementari;
  • Miglior Punteggio Voti collezionato nel FantaCampionato;
  • Miglior Punteggio Voti collezionato nella FantaCoppa;
  • Sorteggio

IL PRESIDENTE
Giuseppe Merrino